Alessandro Ganzini Premiato ad Abano Terme alla prima Convention della FIPE

ganzini-abano

Premiato ad Abano Terme alla Ia Convention della FIPE

Una nuova generazione di allenatori Federali

Nuove frontiere dopo la Ia Convention sul tema della forza

 

Nello scorso fine settimana, ad Abano Terme, in occasione della 1a Convention nazionale della FIPE dedicata alla Forza, Alessandro Ganzini, ha ricevuto dalle mani del presidente della FIPE, Antonio Urso, lo speciale riconoscimento per aver vinto il terzo premio al concorso sul tema “La forza dei giovani laureati”, indetto dalla Federazione, insieme alla NSCA Italia e allo speciale supporto editoriale della Calzetti & Mariucci editore. Il tema trattato dalla sua tesi concerneva gli effetti dell’allenamento pliometrico ripetuto sulla massima potenza muscolare esplosiva degli arti inferiori in rugbisti professionisti.

Ganzini, fresco di studi, nell’ottobre 2012 ha conseguito la laurea magistrale in Scienza dello Sport presso l’Università degli Studi di Udine con la votazione di 110 e lode, non ha smesso di studiare e si è gettato anima e corpo nel campo della ricerca. Attualmente, sta frequentando il corso di dottorato di ricerca (il terzo ed ultimo livello di formazione universitaria) in Scienze Biomediche e Biotecnologiche presso il medesimo Ateneo. In particolare si occupa di fisiologia di metabolismo ossidativo del muscolo un campo che offre interessanti sviluppi. Durante il termine dei suoi studi universitari ha frequentato svariati corsi, seminari e convegni in ambito fitness e preparazione atletica, specializzandosi in particolare nell’allenamento della Forza. Ha con questo percorso affinato, così, sempre di più, le sue conoscenze nel vasto campo delle scienze dell’allenamento, che vanno sempre più ingegnerizzandosi. Un aspetto che si è potuto apprezzare, con piacere, anche durante la Convention di Abano Terme.

Ganzini, ha un recente ma solido percorso nella Pesistica. Nel 2010, ha preso parte al corso di formazione federale di primo livello dell’allora FIPCF. Al termine del corso, ha deciso di riprendere l’attività sportiva agonistica con i pesi, contestualmente, agli studi universitari. Tra il calcio con un esordio in serie B e i pesi, ha scelto quest’ultimo dedicandosi alla Pesistica Olimpica con passione, serietà e qualche successo.

Da quel momento è nata una grandissima passione. Ora, nonostante, gli studi, si allena, quotidianamente, con grande costanza, anche più volte al giorno. Pur avendo iniziato molto tardi ad allenarsi e senza la presenza costante dell’allenatore personale, nel 2012, ha vinto i Campionati nazionali universitari nella categoria fino a 77kg.

Nel 2011, è stato tra i primi in Italia ad ottenere le importanti qualifiche della NSCA (CPT Certified personal trainer e CSCS  Certified Strength and conditioning expert), che sono riconosciute a livello internazionale.

Quest’anno è stato eletto consigliere nell’A.S.D. MIOSSPORT di Cervignano del Friuli. In Regione, il delegato regionale, Giovanni Righi, l’ha incaricato della docenza al corso regionale di primo livello per allenatori e personal trainer. Attualmente, sta frequentando il corso di secondo livello federale presso la FIPE Lombardia.

Entusiasmo alle stelle per il giovane ricercatore friulano, che intende fare analisi sul campo e non solo su banchi universitari, dopo la sua presenza alla Convention, dove fra l’altro, ha potuto allenarsi nell’esercizio dello strappo, seguito dall’allenatore federale, Giovanni Scarrantino, che lo seguito personalmente nella parte pratica dell’incontro. L’esperienza di Abano Terme è stata interessantissima – dice Alessandro –, il quale afferma di aver conosciuto e ascoltato autentici luminari del settore dell’allenamento e della ricerca in questo campo. Ad Abano Terme ha potuto parlare anche con il presidente Urso, del cui colloquio nulla sappiamo. Di certo il presidente è persona sensibile a questo tipo di giovani che vogliono misurare le loro competenze teoriche anche sul campo.

Fabiano Blasutig