Tutti promossi i Candidati Arbitri regionali di Pesistica del Comitato Regionale Fipe del Friuli Venezia Giulia

Rincalzi arbitrali per l’organizzazione tecnica delle prossime gare del Comitato Regionale – Esperienza diretta per i docenti – Entusiasmo dei vertici del CR

Giornata di esami, sabato scorso in Pordenone, per i sei candidati ad Arbitro regionale di Pesistica del CR FIPE del FVG. Rosella Bertolo, Gloria Forte, Stefano Peccolo, Raffaella Salgarella, Lara Vaccher e Marianna Vento, sono risultati idonei qualcuna/o anche a pieni voti (100 per 100 delle risposte esatte sui 100 quiz proposti all’esame). Una nuova generazione di Arbitri regionali si affiancherà al ridotto numero di colleghi che svolgono questo importante ruolo nella nostra Regione e regolerà le gare delle Pesistiche della FIPE. I sei nuovi/e colleghe/i entreranno subito in servizio già nelle prossime gare regionali, previste nel calendario delle attività agonistiche di questa Organizzazione Territoriale della FIPE. Il Delegato regionale, Fabio Martin, si è detto soddisfatto per l’esito dell’esame al pari del Coordinatore Regionale degli Ufficiali di Gara (CRUG), Enrico Zorzi che potrà tirare un sospiro di sollievo avendo al fianco questi nuovi bravi colleghi, molto motivati e partecipi, che collaboreranno per una gestione meno in affanno delle gare regionali di qualificazione e non solo. Martin e Zorzi riferiscono che questa mezza dozzina di nuovi colleghi saranno seguiti per lungo tempo nelle gare per affinare le loro capacità e arricchire le loro ridotte esperienze nella gestione regolamentare delle gare di Pesistica. I docenti del corso (Blasutig e Dalla Silvestra) hanno concluso il loro compito di formazione diretta traendo alcuni importanti insegnamenti, non solo sul piano didattico, ma anche su quello di natura tecnico-organizzativa delle lezioni e sui contenuti stessi da trattare per le future formazioni di questa importante figura della gara: l’Ufficiale di gara, altrimenti detto Arbitro. Il vicepresidente Mariarosa Flaiban ha salutato i nuovi colleghi dando loro il benvenuto nel settore arbitrale. In questo periodo, analoghe attività di formazione sono in corso. Docenti del vicino Veneto (Galifi Marco e Paoloni Cesiano) stanno conducendo in Trentino Alto Adige a Lagundo, un secondo corso di formazione per Arbitri di Pesistica. Il primo era stato portato a compimento con successo nei primi mesi dell’anno, sempre da loro con il supporto di Giorgio Braga, Gianluca Mancinelli e Abramo Pasinato in qualità di docenti, sostenuti attivamente dai rispettivi CR di appartenenza del Veneto, Abruzzo e Lombardia. Nel pomeriggio in Pordenone si è svolta la fase di qualificazione ai Campionati italiani Esordienti Under 15 di Pesistica Olimpica, la cui finale si svolgerà in Pavia alla fine di giugno.

Nella stessa giornata in Abruzzo (Teramo), in Calabria (Reggio Calabria), in Lazio, (Roma) in Piemonte (Torino), in Sardegna (Villaspeciosa – CA) e in Veneto (Verona) si sono svolte analoghe qualificazioni. Domenica sono proseguite in Campania (Agevola – NA), in Lombardia (Castellanza -VA), in Puglia (Capurso – BA), Sicilia (Priolo Gargallo – SR) e in Toscana (Campi Bisenzio – FI).

 

 

 

 

 

 

 

Intensa e continua la preparazione sulle tecniche arbitrali per i futuri Arbitri di Pesistica del Friuli Venezia Giulia

Nella lezione di preparazione per i futuri Arbitri di Pesistica del FVG, svoltasi domenica 5 maggio in Pordenone, sono state ripercorse tutte le attività arbitrali messe in atto nelle gare qualificazione ai Campionati Regionali Assoluti di Specialità (Strappo | Slancio) nello scorso fine settimana nella palestra della Crossfit di Tarcento. Rosella Bertolo, Gloria Forte, Stefano Peccolo, Raffaella Salgarella, Lara Vaccher e Marianna Vento, che sono stati seguiti con particolare attenzione dai loro docenti, hanno dato prova pratica e teorica di quanto acquisito e maturato. Il Delegato regionale, Fabio Martin, dopo aver aperto i lavori del Corso, ha lasciato libero spazio ai due docenti designati: Blasutig e Dalla Silvestra che nel corso della giornata hanno intensificato l’esposizione dei temi arbitrali. Presente in qualità di ascoltatore anche l’Arbitro regionale, Stefano Val, che ha voluto accertarsi e affinare ulteriormente le sue competenze in materia di Regolamenti arbitrali e capacità di giudizio alla pedana, sfruttando l’occasione e il livello della docenza. Ai discenti è stato presentato un kit appositamente preparato, comprendente i principali Regolamenti adottati dalla FIPE (15), utile raccolta di letteratura tecnica federale da consultare. I temi principali trattati sono stati i seguenti: commento tecnico di quanto visto e vissuto alle ultime qualificazioni regionali durante le due giornate di gara – valevoli per la parte pratica del Corso di formazione – con alcuni specifici episodi alla pedana, ai passaggi, al peso e alla segreteria di gara. Commento dei principali articoli di tutti i Regolamenti per il migliore orientamento in gara dei corsisti. Proiezione e commento delle chiamate in pedana e del loro corretto e regolamentare ordine durante la gara. Con la proiezione animata di una cinquantina di diapositive, si è reso molto più chiaro ai discenti chi fa cosa, come, perché e quando durante la delicata fase dei passaggi e delle precedenze in gara. L’analisi della scheda del competitore (Competitor card) e il suo corretto utilizzo al peso e in gara, al termine della spiegazione, ha stimolato un interessante dibattito tecnico. L’illustrazione del protocollo dell’ordine di chiamata è stata seguita con particolare attenzione dai sei discenti. Anche con la trattazione e l’approfondimento dei temi tecnici emersi, si è potuto ulteriormente motivare al ruolo dell’Arbitro di Pesistica i convenuti. La spiegazione del Regolamento tecnico di panca & Para Powerlifting, alla luce anche dei pochissimi cambiamenti apportati nel 2019, è stata seguita senza alcuna disattenzione, mettendo in qualche caso sotto pressione gli stessi docenti che si sono ben destreggiati nel trovare risposte convincenti e precise a tutte le domande prospettate e i dubbi emersi. La lezione è terminata con un breve test che ha messo in luce la preparazione fino a qui acquisita dai discenti. Ultima lezione, domenica 12 maggio in Pordenone, ancora nella sede del CONI Provinciale e poi gli esami.

Preparazione intesa con docenze di eccezioni per i futuri Arbitri di Pesistica del Friuli Venezia Giulia

Preparazione intesa con docenze di eccezioni per i futuri Arbitri di Pesistica del Friuli Venezia Giulia | Programma del corso rispettato

Ai Campionati regionali Assoluti di Specialità (Strappo | Slancio), che si sono svolti nella palestra dell’ASD Crossfit Tarcento, tra sabato 27 e domenica 28 aprile scorsi, in Tarcento (UD), i cui risultati agonistici sono validi per la qualificazione nazionale, si è tenuta la terza e quarta lezione (pratica) per i futuri Arbitri di Pesistica regionale del Comitato FIPE del Friuli Venezia Giulia. I discenti hanno affiancato gli Arbitri più esperti per imparare le prime nozioni del difficile ruolo dell’Arbitro in gara. In tutte le postazioni della competizione, valida, come detto, per la qualificazione nazionale, le cui Finali si svolgeranno in quel di Vercelli a metà di giugno, i corsisti hanno osservato con particolare attenzione e scrupolo, in affiancamento, lo svolgimento dei più minuti compiti previsti per l’Arbitro di Pesistica Olimpica, esprimendo particolare motivazione nell’apprendimento. Nel frattempo giungevano da Teramo e da Roma le notizie delle promozioni, rispettivamente, di nove e di sei nuovi Arbitri regionali che andranno a rinfoltire le risorse umane del Settore in Abruzzo, Marche e Lazio. Per i discenti del FVG, invece, la sezione del corso era dedicata alla parte pratica della preparazione. Rosella Bertolo, Gloria Forte, Stefano Peccolo, Raffaella Salgarella, Lara Vaccher e Marianna Vento, seguiti passo passo dai loro docenti, hanno potuto apprendere i primi e basilari rudimenti del vivere arbitrale in un Campionato regionale di qualificazione. Una competizione organizzata con apprezzabile cura tecnica dai responsabili della Crossfit Tarcento, sotto la supervisione del team del Comitato FIPE del FVG e del Delegato regionale, Fabio Martin, responsabile anche del Corso di formazione arbitrale. Martin che ha affidato la preparazione tecnica arbitrale e la formazione individuale dei corsisti a due componenti della Commissione Nazionale Ufficiali di Gara (il Coordinatore Blasutig e al Direttore di gara e componente Dalla Silvestra), ha tenuto i discenti, per le due giornate dei Campionati – donne nella prima giornata e uomini nella seconda -, sotto una sopportabile pressione didattica e senza mai far perdere il ritmo e le puntualità richieste alla gara. Presente alle gare e alle premiazioni la vice presidente della FIPE Mariarosa Flaiban. Nella veste di Direttore di gara, Martin, ha condotto gli incarichi previsti, premurandosi di far procedere le gare e la docenza, senza perdere il ritmo e i tempi del coordinamento. Le operazioni del peso, la segreteria di gara con la sua complessa ed articolate gestione, il governo dei dati gara e le conseguenti precise premiazioni, la pedana con le difficili responsabilità del giudizio sono stati i temi delle due giornate di formazione. I discenti hanno potuto assistere alla pedana al pronto sanzionamento, da parte degli Arbitri, di un deliberato contatto della scarpa di un Pesista in gara con il bilanciere, perché considerato movimento non corretto che contravveniva all’articolo 2.5.1.11 dell’IWF TCR&R di recente introduzione. Delicati episodi occorsi ai passaggi sono stati tutti osservati e commentati in tempo reale. Episodi del corretto caricamento del bilanciere, trattati in teoria, sono stati osservati e studiati con immediatezza. Tutte le Operazioni di peso sono state svolte, in affiancamento, con attenzione e rigore dai corsisti che non si sono persi nessun evento trattato precedentemente in teoria. Utile per tutti è stata la descrizione delle responsabilità in gara del Controllore Tecnico. Molta attenzione da parte dei discenti è stata posta nell’operatività tecnica dello Speaker. Sabato erano presenti in gara 36 Atlete e domenica, invece, 59 erano gli Atleti. Domenica prossima il quarto appuntamento nella sede del CONI provinciale in Pordenone con un bagaglio di informazioni maggiori e con sicurezze maturate in gare reali.


Vedi anche la pagina completa del Corso

Giornata full-immersion per i futuri Arbitri regionali di Pesistica del FVG

Organizzazione, Regolamento Tecnico IWF e Ruoli Arbitrali

Giornata full-immersion per i futuri Arbitri regionali di Pesistica del FVG

Il Corso di formazione arbitrale continua spedito. A Pordenone, per l’intera giornata di domenica 14 aprile, si è svolto il secondo incontro in programma. La lezione è stata svolta ancora una volta nella sede del CONI provinciale. Fabiano Blasutig, docente principale per l’intera giornata, ha illustrato con puntuali slides l’organizzazione tecnica federale, addentrandosi poi nei capitoli e nei titoli della nuova edizione dell’IWF TCR&R 2019, seconda edizione.

I sei discenti (cinque donne e un uomo: Rossella Bertolo, Gloria Forte, Stefano Peccolo, Raffaella Salgarella, Lara Vaccher e Marianna Vento) hanno seguito con particolare attenzione lo svolgimento dei temi trattati. Tutti hanno contribuito al dibattito suscitato anche dall’esposizione del Regolamento tecnico internazionale di Pesistica 2019. Al Corso è intervenuto il Delegato Martin Fabio che ha contribuito all’allargamento dei temi trattati con interventi che hanno elevato il tono dell’incontro. Gli argomenti trattati da Blasutig sono stati i seguenti: 1.Arbitro Perché? Come? Quando? Dove? – 2.Fasi della gara – 3.Arbitri alla Pedana, il Coordinatore – 4.I Passaggi modalità – 5.Barre&Dischi&Collari – 6.Misure Pedana&Palco – 7.Operazioni del Peso – 8.PAAF FIPE 2019: Tutela sanitaria | Certificato Medico – 9.Struttura Settore CNUG&CRUG – 10.Controllore Tecnico Cronometrista – 11.Regola 20 kg – 12.Errori arbitrali – 13.Bendaggi – 14.Bilanciere&Dischi – 15.Errori arbitrali. Tutti i temi trattati in questa giornata saranno approfondi in altri appuntamenti previsti dal calendario del Corso di formazione. Prossimo appuntamento il 27 aprile in Tarcento per i Campionati Regionali Assoluti di Specialità (Strappo | Slancio) per le prove pratiche in gara.

A breve saranno pubblicate le presentazioni relazionate nel corso della giornata.

Vai alla pagina del corso…

 

 

 

 

 

Iniziato il corso di formazione per Ufficiali di Gara regionali in Friuli Venezia Giulia

Iniziato domenica mattina 7 aprile in Pordenone il Corso di formazione arbitrale in Friuli Venezia Giulia. Nella sede del Coni provinciale per tutto il giorno i discenti hanno appreso i primi rudimenti delle Discipline della FIPE. Responsabile del Corso, al quale è affidata l’organizzazione, il Delegato regionale Fabio Martin che dopo breve prolusione ha presentato i discenti e i Docenti, che nell’occasione, e per tutto il Corso, saranno Fabiano Blasutig e Angelo Dalla Silvestra. Il percorso formativo comporterà un impegno particolarmente intenso per i prossimi due mesi per tutti i partecipanti. Lo schema dei temi trattati rispecchierà quello previsto dal Regolamento del Corso Regionale di formazione per “Ufficiale di Gara Regionale FIPE”. L’intensificarsi delle attività delle Pesistiche in Friuli Venezia Giulia, che si rilevano con favore dagli tutti gli addetti a lavori in tutte le OO.TT. della FIPE, ha imposto ai Vertici regionali della FIPE la formazione urgente di nuovi Arbitri regionali. Il prossimo appuntamento è previsto per domenica mattina, e poi nel pomeriggio, 14 aprile ancora nella sede del Coni provinciale di Pordenone.

Vai alla pagina del corso…

 


Corso di formazione per Ufficiali di Gara Regionali

Inizia domenica 7 aprile 2019 a Pordenone il Corso di formazione per Ufficiali di Gara Regionali Fipe.

Il corso si articolerà in quattro giornate di lezioni teoriche e due giornate di parte pratica, l’esame finale è programmato per il giorno 18 maggio 2019.

Info e presentazioni saranno pubblicate sulla pagina dell’evento raggiungibile dal link sottostante.

vai alla pagina dell’evento

 

 

 

 

 

 

Corso di formazione per Tecnici Federali di I° livello

Allenatore | Personal Trainer

Il Comitato Regionale FIPE del Friuli Venezia Giulia, nell’ambito della propria attività istituzionale tesa a promuovere la pratica sportiva della pesistica olimpica e dell’allenamento della forza con sovraccarichi intende indire, in base alla norme federali vigenti, un corso regionale per tecnici di I° livello, necessario per l’acquisizione della qualifica FIPE di “allenatore/personal trainer”.

Il Regolamento federale del Corso è allegato al presente Avviso quale parte integrante e sostanziale.

Al fine di formalizzare l’indizione del corso e procedere poi alla stesura del programma delle lezioni e degli esami finali si invitano tutti coloro che, essendo in possesso dei requisiti ed avendo preso visione del Regolamento sopraccitato, sono interessati a prendere parte all’offerta formativa della scrivente Organizzazione Territoriale della FIPE a comunicare, entro il 31 marzo 2019, solo ed esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica del Comitato Regionale FIPE FVG comregpesi@pesifvg.it, le generalità (nome, cognome, data di nascita, indirizzo di residenza e contatto telefonico) e l’eventuale inquadramento in una delle categorie per le quali è previsto il pagamento della quota ridotta di partecipazione al corso (Art. 3 del Regolamento).

La manifestazione formale di interesse alla partecipazione al corso è da ritenersi comunque non vincolante, l’iscrizione al corso avverrà online tramite la piattaforma web federale e potrà essere perfezionata al termine della fase di raccolta delle pre-iscrizioni, come da comunicazioni che seguiranno agli interessati.

Le attività formative si svolgeranno nel periodo maggio-giugno, integrandosi con il complesso di iniziative sportive e culturali promosse dalla FIPE, sia in sede nazionale che in sede regionale.

IL DELEGATO REGIONALE

f.to Fabio Martin

Corso di I° livello

per l’acquisizione della qualifica di

ALLENATORE/PERSONAL TRAINER

Regolamento anno Sportivo 2019

 

 

 

 

 

 

 

Book Risultati 2018

Carissimi,

nel 2018 il Friuli Venezia Giulia ha confermato il ruolo di leader, nell’attività agonistica su tutti i livelli sia nazionale che internazionale. A mio parere, il vero motore che spinge avanti la nostra piccola ma orgogliosa regione, sono i giovani atleti che nello scorso anno hanno dimostrato ulteriormente il loro valore.

I campionati italiani under 17 di Castellanza e under 15 di Verona, hanno regalato titoli nazionali e svariate medaglie oltre a piazzare le nostre società tra le prime nella speciale classifica per Club.

I piccoli campioni hanno strappato anche molte partecipazioni a livello internazionale: nei campionati europei di Milano ben 3 atleti friulani hanno rappresentato l’Italia, impreziosendo il tutto con l’inaspettato bronzo di Lisa Lotti nella classe under 15. Storica la partecipazione della rappresentativa nazionale nello scorso giungo a Innsbruck per la coppa dell’unione europea dove tutta la squadra dei 6 azzurrini era composta da atleti friulani che con grande onore e con entusiasmo hanno calcato la pedana internazionale portando a casa ben 5 medagli (4 argenti e 1 bronzo).

Questo movimento giovanile è il frutto del lavoro e della collaborazione con le scuole del territorio che ha portato anche nel 2018 a numeri record, basti pensare che nella fase regionale dei giochi sportivi studenteschi abbiamo superato la cifra di 200 studenti partecipanti. Ma soprattutto la cosa più importante e il rispetto e la stima che lega il mondo della pesistica con le scuole e con i docenti che stimolano i loro studenti ad avvicinarsi a questa bella e faticosa disciplina olimpica. Un doveroso ringraziamento quindi va alle scuole, ai professori e a chiunque spinga questo movimento a livelli cosi alti.

Complimenti anche alla squadra della Società Miossport di Cervignano che alla prima edizione del Trofeo Coni, ha rappresentato il Friuli conquistando uno straordinario secondo posto.

Proprio parlando di Olimpiadi dobbiamo citare a coronamento di un anno d’oro, la prestazione di Cristiano Ficco alle ultime Olimpiadi Giovanili che lo hanno portato sul gradino più alto del podio, un campione olimpico giovanile nato e cresciuto in Friuli, e che va ad aggiungersi alla medaglia di bronzo di Mirko Zanni del 2014, le uniche due medaglie olimpiche giovanili della pesistica hanno trovato casa proprio da noi. Quindi grazie di cuore a Cristiano e alla sua famiglia in particolare al papà/allenatore Vincenzo e a tutto lo staff regionale che ha sostenuto il nostro piccolo eroe.

Cristiano inoltre da under 17 ha vinto un oro ai giochi del mediterraneo, impresa degna di un grande campione.

Un altro grazie va a Mirko Zanni che, pur trovandosi in una fase molto complessa e delicata di maturazione della sua carriera, ha saputo combattere tra alcune difficoltà e portare a casa in ordine cronologico un argento europeo assoluto, un argento ai Giochi del Mediterraneo e un argento ai Campionati Europei Under 23. Mirko ha scelto di continuare la sua strada da campione nel Centro Federale di Pordenone e nel 2019 tenterà con tutto il supporto del nostro territorio, la lunga e importante scalata alle olimpiadi di Tokio. Un grosso in “bocca al lupo” a Mirko e Cristiano per i prossimi impegni: siamo con voi ragazzi.

Un abbraccio da parte di tutta la pesistica regionale va a Martina Bomben la nostra piccola e potente pesista che nello scorso aprile ha subito un grave infortunio in gara; molti atleti avrebbero gettato la spugna e perso la speranza, ma la forte 15enne ha saputo dimostrare carattere e coraggio. Dopo il non breve periodo passato in compagnia del “gesso al braccio” e una dolorosa e lunga riabilitazione è tornata a gareggiare portando a casa una medaglia agli ultimi assoluti di Caltanissetta. Tutti ci aspettiamo un grande 2019 per lei: forza Martina.

Dopo la parte tecnica è arrivato il momento di complimentarmi anche con tutta la macchina organizzativa della pesistica regionale, i nostri dirigenti e i nostri ufficiali di gara rivestono posizioni importanti a livello nazionale, sintomo della serietà e della competenza acquisita in tutti questi anni. Il movimento Alpe-Adria continua con successo e vede il Friuli primeggiare sia dal punto di vista tecnico sia dal punto di vista organizzativo, infatti proprio quest’anno il Trofeo Alpe-Adria master si è tenuto a Fiume Veneto, organizzato dalla Società Olimpic Power, riscontrando molti consensi dai partecipanti. Grazie al Presidente Girardi e al suo Staff per la disponibilità e l’ottima preparazione della manifestazione.

Molti dei nostri Ufficiali di Gara sono stati promossi a livello nazionale e internazionale.

Un immenso grazie va anche ad Angelo Dalla Silvestra che oltre a tutto il lavoro nazionale con la Commissione Ufficiali di Gara, trova il tempo per seguire il nostro sito regionale che, a detta di molti, è tra i più completi e aggiornati dei Comitati regionali italiani. Infatti, quasi in tempo reale vengono caricati risultati, informazioni logistiche e foto delle attività regionali. Grazie di cuore Angelo.

Il 2018 ha consolidato il lavoro delle società storiche che, seppur tra mille difficoltà, sono sempre presenti per fornire aiuto e collaborazione. Nel citare le realtà di Udine, Pordenone, Cervignano e Fiume Veneto, con grande stupore e piacere ho notato che nuove società si sono avvicinate alla nostra disciplina aumentando sia i numeri dei partecipanti alle gare regionali, che l’entusiasmo in tutto il movimento. Auspico che questo avvicinamento riscontrato nello scorso anno sia solo l’inizio di un crescendo continuo.

La mia “mission” di Commissario Straordinario per il Friuli Venezia Giulia, ha avuto termine con il 1° gennaio del 2019. E’ stato un periodo faticoso ma entusiasmante che mi ha fornito conoscenza e consapevolezza circa la l’operatività pratica del nostro non facile sport. Desidero ringraziare il Gruppo di Lavoro che mi ha supportato in questo anno e in particolare: Giovanni Righi, Marcello Zoratti, Ernesto Zanetti, Luigi Grando e Dino Marcuz. Ora la palla passa a Fabio Martin, nuovo Delegato Regionale. Fabio, con spirito di sacrificio e disponibilità ha accettato questo non facile e gravoso impegno. Mio tramite mi permetto di assicurargli che potrà contare sull’aiuto e la disponibilità di tutti noi perché è vero che siamo piccoli ma è anche vero che siamo una grande famiglia.

Maria Rosa Flaiban

Scarica il Book Risultati 2018