Finali delle gare giovanili di eccellenza della FIPE

Il futuro della pesistica al centro Ge-Tur di Lignano Sabbiadoro

A confronto le scuole secondarie di 1° grado delle regioni italiane

Nel pomeriggio il Criterium Nazionale Giovanissimi, vetrina per i futuri pesisti. Grande giornata di festa per tutti

Finali Scuole Secondarie di 1° grado – Sabato scorso in mattinata le tredici Scuole Secondarie di 1° Grado, in rappresentanza di altrettante Regioni d’Italia, hanno concluso, negli spazi sportivi del centro GETUR di Lignano, una parte del ciclo dell’attività promozionale della FIPE. Programma, questo, che con altri tre, non danno diritto all’attribuzione del voto di base, ma che impegnano le forze organizzative federali centrali e periferiche come poche volte nel corso dell’anno . La difficile organizzazione messa in campo dal Comitato regionale del FVG ha consentito, nella prima manifestazione sviluppatasi nella mattinata, di prendere il via con serenità e grande senso sportivo da parte dei/delle partecipanti e degli/delle accompagnatori/trici. La presenza dei genitori e in qualche caso delle famiglie al completo ha dato un’immagine di  festosità e grande simpatia tra tutti. La presenza nel Centro sportivo di Lignano (GETUR) era tra le più variegate. La Federazione dovrebbe ripensare a questa attività con un rilancio organizzativo e di sistema per ricavarne oltre che immagine anche punto di osservazione per nuove promesse. Sul piano della partecipazione, il FVG in questa finale era presente, per i maschi, con la scuola I.C. Torre  di Pordenone, a rappresentarla: Marco Parpinelli, Michele Zanette, Nicolò Dell’agnolo, Samuele Parlagreco e Marco Meneghetti, che insieme hanno totalizzato 183,02 punti, risultando in classifica al secondo posto davanti alla forte Puglia. Nei maschi ha vinto per pochi punti la Campania con la scuola I.C. Cardito – Ariano Irpino (AV). Nelle femmine il FVG, con I’I.C. Pordenone Sud, ha vinto il primo posto imponendosi sulla scuola della Campania per soli tre punti. A rappresentare la scuola nelle cinque categorie erano: Alice Panegos, Giulia Secco, Giorgia Mottin, Federica Sist e Benedicta Afriyie. Nella classifica generale per Regione il FVG ha vinto il secondo posto conquistando la medaglia d’argento, distanziandosi dalla forte Campania per soli 0.64 punti! I 130 partecipanti (65 maschi e 65 femmine) hanno dimostrato di sapersi muovere sul campo di gara organizzato all’aperto, con grande disinvoltura, trasformando le competenze acquisite e maturate da poco in ambito scolastico in prestazioni apprezzate da tutti. La bella giornata di sole ha aiutato tutti a trascorrere la mattinata nel divertimento che sempre questa dimostrazione della FIPE regala. webSS1

Lignano S. (UD) – Postazione del lancio della palla zavorrata – A destra, il medico di gara Ivan Rizzetto

 

Finale Nazionale Giovanissimi di Pesistica – Nel pomeriggio, non paghi degli sforzi della mattinata alcuni/e partecipanti hanno ripetuto, in alcuni casi con successo, le loro capacità di sollevare il bilanciere con carico variabile. I 93 concorrenti (46 maschi e 47 femmine) in rappresentanza di un 11 Regioni italiane hanno, categoria dopo categoria, contribuito con la loro prestazione dimostrativa a rendere il pomeriggio ancora più divertente. Nel complesso si sono potuti osservare alcuni/e partecipanti che se meglio seguiti potrebbero mettersi in luce nella Pesistica dei prossimi anni in molte Regioni. Per il FVG rileviamo nei maschi, cat. 43kg Catalin Krasznai con un 6° posto e Alberto Verin con un 9° posto. Nella cat. 66 Rigo Daniel con un 8° posto. Nella finale femminile dei Giovanissimi nella cat. 43kg Martina Bomben con 1° posto e con un 2° Lavinia HOPE. Nella cat. 57kg Alessia Cuciniello con un 9° posto. Nella cat. 66kg Eleonora Manfredi medaglia d’oro. Nicole Moretto nella +66kg al 4° posto. In classifica generale il FVG si è fermato al 5° posto. Nella classifica maschile all’11° e in quella femminile, invece, al primo! Due medaglie d’oro e una d’argento per la nostra Regione. La Puglia, la Sicilia e la Toscana sono state, insieme alla Campania, le Regioni che stanno avendo il loro momento positivo nell’attività promozionale giovanile.

Tra il numeroso pubblico, presenti molti vecchi e nuovi campioni di tutte le Regioni, che hanno espresso opinioni favorevoli per come si è svolta l’intera giornata sportiva federale. Al termine della complessa e difficile giornata di attività, il Delegato FIPE del FVG, Giovanni Righi, particolarmente impegnato a coordinare l’organizzazione, ha ringraziato tutti gli Ufficiali di gara che hanno diretto con regolarità ed equilibrio le due manifestazioni promozionali. I molti Allenatori federali presenti, hanno già, a parer loro, individuato una decina di potenziali ragazzi/e da avviare alla preparazione atletica specifica per la Pesistica. Francesco Alemanno, Dino Marcuz, Marco Di Marzio, Luigi Grando, Giacomo Farina e altri ancora, in questa seconda parte della giornata, hanno avuto modo di confrontare le loro opinioni in merito alla manifestazione, alle prestazioni dei/delle giovanissimi/e partecipanti per stilare possibili itinerari per la Pesistica.

Presente a più riprese il direttore della GETUR che si è detto disponibile a continuare il sostegno con la Federazione, memore dei successi d’immagine ed organizzativi ottenuti nel 2008 durante i Campionati europei di Pesistica di quell’anno. L’organizzazione, il tono e lo spirito di tutta la giornata si sono mosse al passo dei/delle giovanissimi/e partecipanti, e nel clima che oggi domina nella scuola italiana, senza mai imporre pressanti toni educativi che sarebbero stati mal sopportati da tutti durante gli impegni promozionali.

Non possiamo dimenticare, infine, il particolare impegno professionale del medico di gara, Ivan Rizzetto, richiamato ripetutamente ai suoi doveri di salvaguardia della salute e della migliore condizione fisica del popolo della Pesistica presente nei due giorni nel centro GETUR. A lui un ringraziamento specifico da parte della delegazione della Sardegna molto provata per la trasferta in FVG. Il Comitato regionale del FVG, ringrazia tutti coloro che hanno partecipato alla due giorni di Lignano e hanno contribuito con il loro saper stare al gioco al successo della FIPE.webSS1-2

Lignano S. (UD) – Righi, Delegato FIPE del FVG al microfono e l’Arbitro Zeriali – A destra, la postazione dello slancio