Il FVG ottiene il miglior risultato a squadre nella 50a edizione di Alpe Adria

web0141156

Il FVG ottiene il miglior risultato a squadre nella 50a edizione di Alpe Adria e vince il ciclo di sette anni. Il pordenonese Mirko Zanni supera due primati italiani (strappo e totale), cat. 69kg, nella classe Under 17 e sei regionali in classi diverse.

La squadra del FVG, presente a Lubiana e guidata dal tecnico pordenonese Luigi Grando, ha ottenuto il miglior punteggio Sinclair a chiusura del ciclo di sette anni di gare vincendo definitivamente questo torneo durato così a lungo. Il ciclo era iniziato nel 2008, in quella edizione vinse la compagine del Niederosterreich con 1102,88 punti Sinclair. Delle sette ultime edizioni di questo torneo il FVG ne ha vinte quattro. Il ciclo, pertanto, è stato vinto dalla nostra Regione con 7438,31 punti Sinclair. Seconda la Croazia e al terzo posto il Niederosterreich, il Veneto solo quarto. In questa edizione, dove si eleggeva anche il nuovo direttivo fino al 2021, erano presenti le sette rappresentative storiche del sodalizio internazionale di Alpe Adria. Presente una piccola rappresentanza di Atleti della Repubblica di San Marino che hanno ben figurato durante il Torneo.

Cronaca della gara della compagine del FVG. Nelle le donne,Sara Impagliazzo nata nel 1991, cat. 58 kg, peso corporeo 54,00 kg ha aperto la sua gara con 60 kg in prima di strappo. Entrata in gara non perfettamente in linea con i suoi intendimenti. Si è poi ripresa, sollevando validamente il bilanciere e incrementando il carico a 65 kg che ha sollevato concludendo gli strappi. Nello slancio non ha avuto esitazioni con 70 kg, in prima prova. Ha poi chiesto 75 kg, in seconda, che ha eseguito con abilità. Sicura di se, è andata in pedana, in terza prova, con 78 kg, che le hanno consentito un totale di 143 kg, un secondo posto Sinclair con 212,53 punti per la squadra, ma dietro all’Atleta della Bosnia Erzegovina Olivera Juric che ha sollevato in totale 199 kg.

L’under 17, Mirko Zanni, del 1997, 65,77 kg di peso corporeo, cat. 69 kg, astro nascente dell’ADS Pesistica Pordenone, Atleta di rango internazionale, è salito in pedana con 110 kg che ha eseguito con bravura. Ha chiesto poi 115 kg nella seconda di strappo con il pensiero di sollevare forse 120 kg, che poi raggiunge in terza prova con sicurezza. Negli slanci Mirko ha iniziato con i suoi 130 kg al bilanciere, che ha sollevato in velocità e compostamente. Non solleva 140 kg in seconda, che gli consentirebbero di superare anche il suo primato italiano nel totale. Caparbiamente ritenta e ce la fa. Totale a 260 kg. Due record italiani da omologare: strappo e totale. Ma quella è un’altra storia. Primo nel suo gruppo con 360,95 punti Sinclair, dietro di lui l’austriaco, Mario Secka, con 268,66. Al terzo posto con 249,81, l’ungherese di Zahla, Erik Bakos nato nel 1999.

Gara pulita e netta per Davide Cordenons, junior di vent’anni, categoria 62 kg con un peso corporeo di 57,93 kg. Atleta da sei-su-sei. Gestisce la sua gara con la concentrazione di sempre. Il primo strappo è veloce, funzionale alla gara che ha stabilito di fare. Dopo gli 85 kg, eseguiti con sicurezza, chiede un carico di 89 kg, che solleva senza difficoltà apparenti pensando ai 92 kg che non lo tradiranno. Il suo peso corporeo è strumento di tattica di gara e lo usa con abilità. Negli slanci assicura la gara al punteggio Sinclair con 107 kg. Con 111 kg, in seconda prova, non fa una grinza e sale per vincere sull’austriaco, Florian Donald Koch, che lascia alla fine al secondo posto con soli 305,37 punti. In terza prova, infine, Davide, solleva 115 kg e ottiene, oltre al primo posto, i 316,40 punti per la squadra. Al terzo posto nel suo gruppo l’Atleta della Bosnia-Erzegovina, Adis Karkelja, con 300,36 punti.

Un sei-su-seianche per il senior, Mauro Gasparotto, nato 1993 con peso personale in gara di 96,53kg, categoria fino a 105 kg. Partito da solo a 125 kg in prima prova di strappo prendendosi tutto il tempo che gli spetta, ottiene prova valida dalla terna arbitrale. Poi solleva sette kg in più (132 kg) e va poi a 138 kg senza sbagliare nulla. Ha sollevato più di tutti negli strappi in questo 50a Alpe Adria. I suoi punti Sinclair sono stati importantissimi e preziosi per il FVG. Negli slanci si è mosso altrettanto bene e con cautela con 155 kg in prima prova. Consapevole di avere davanti il croato, Ensar Music, che negli slanci non è raggiungibile. Va in seconda a 162 kg al bilanciere e chiude senza nessun errore a 168 kg con un applauso finale. Era quello che voleva per la strategia di gara. Totale a 306 kg, secondo posto nel gruppo e 345,25 punti Sinclair per la sua Regione. Con questi preziosi punti il Friuli Venezia Giulia conquista il primo posto dell’edizione del 2014 con 1235,13 punti, battendo la Croazia che ne ha totalizzato solo 1090,19.

Bella gara internazionale, avvincente in ogni gruppo. Molti gli spunti prestazionali degli Atleti e delle Atlete durante l’intera competizione.

Fabiano Blasutig

Risultati 50° Alpe Adria Tournament

 _0141124_014111950esima Alpe Adria Tournament - Ljubljana 07/06/2014_0141069_0141075_0141095_0141097