Tutti promossi i Candidati Arbitri regionali di Pesistica del Comitato Regionale Fipe del Friuli Venezia Giulia

Rincalzi arbitrali per l’organizzazione tecnica delle prossime gare del Comitato Regionale – Esperienza diretta per i docenti – Entusiasmo dei vertici del CR

Giornata di esami, sabato scorso in Pordenone, per i sei candidati ad Arbitro regionale di Pesistica del CR FIPE del FVG. Rosella Bertolo, Gloria Forte, Stefano Peccolo, Raffaella Salgarella, Lara Vaccher e Marianna Vento, sono risultati idonei qualcuna/o anche a pieni voti (100 per 100 delle risposte esatte sui 100 quiz proposti all’esame). Una nuova generazione di Arbitri regionali si affiancherà al ridotto numero di colleghi che svolgono questo importante ruolo nella nostra Regione e regolerà le gare delle Pesistiche della FIPE. I sei nuovi/e colleghe/i entreranno subito in servizio già nelle prossime gare regionali, previste nel calendario delle attività agonistiche di questa Organizzazione Territoriale della FIPE. Il Delegato regionale, Fabio Martin, si è detto soddisfatto per l’esito dell’esame al pari del Coordinatore Regionale degli Ufficiali di Gara (CRUG), Enrico Zorzi che potrà tirare un sospiro di sollievo avendo al fianco questi nuovi bravi colleghi, molto motivati e partecipi, che collaboreranno per una gestione meno in affanno delle gare regionali di qualificazione e non solo. Martin e Zorzi riferiscono che questa mezza dozzina di nuovi colleghi saranno seguiti per lungo tempo nelle gare per affinare le loro capacità e arricchire le loro ridotte esperienze nella gestione regolamentare delle gare di Pesistica. I docenti del corso (Blasutig e Dalla Silvestra) hanno concluso il loro compito di formazione diretta traendo alcuni importanti insegnamenti, non solo sul piano didattico, ma anche su quello di natura tecnico-organizzativa delle lezioni e sui contenuti stessi da trattare per le future formazioni di questa importante figura della gara: l’Ufficiale di gara, altrimenti detto Arbitro. Il vicepresidente Mariarosa Flaiban ha salutato i nuovi colleghi dando loro il benvenuto nel settore arbitrale. In questo periodo, analoghe attività di formazione sono in corso. Docenti del vicino Veneto (Galifi Marco e Paoloni Cesiano) stanno conducendo in Trentino Alto Adige a Lagundo, un secondo corso di formazione per Arbitri di Pesistica. Il primo era stato portato a compimento con successo nei primi mesi dell’anno, sempre da loro con il supporto di Giorgio Braga, Gianluca Mancinelli e Abramo Pasinato in qualità di docenti, sostenuti attivamente dai rispettivi CR di appartenenza del Veneto, Abruzzo e Lombardia. Nel pomeriggio in Pordenone si è svolta la fase di qualificazione ai Campionati italiani Esordienti Under 15 di Pesistica Olimpica, la cui finale si svolgerà in Pavia alla fine di giugno.

Nella stessa giornata in Abruzzo (Teramo), in Calabria (Reggio Calabria), in Lazio, (Roma) in Piemonte (Torino), in Sardegna (Villaspeciosa – CA) e in Veneto (Verona) si sono svolte analoghe qualificazioni. Domenica sono proseguite in Campania (Agevola – NA), in Lombardia (Castellanza -VA), in Puglia (Capurso – BA), Sicilia (Priolo Gargallo – SR) e in Toscana (Campi Bisenzio – FI).

 

 

 

 

 

 

 

Intensa e continua la preparazione sulle tecniche arbitrali per i futuri Arbitri di Pesistica del Friuli Venezia Giulia

Nella lezione di preparazione per i futuri Arbitri di Pesistica del FVG, svoltasi domenica 5 maggio in Pordenone, sono state ripercorse tutte le attività arbitrali messe in atto nelle gare qualificazione ai Campionati Regionali Assoluti di Specialità (Strappo | Slancio) nello scorso fine settimana nella palestra della Crossfit di Tarcento. Rosella Bertolo, Gloria Forte, Stefano Peccolo, Raffaella Salgarella, Lara Vaccher e Marianna Vento, che sono stati seguiti con particolare attenzione dai loro docenti, hanno dato prova pratica e teorica di quanto acquisito e maturato. Il Delegato regionale, Fabio Martin, dopo aver aperto i lavori del Corso, ha lasciato libero spazio ai due docenti designati: Blasutig e Dalla Silvestra che nel corso della giornata hanno intensificato l’esposizione dei temi arbitrali. Presente in qualità di ascoltatore anche l’Arbitro regionale, Stefano Val, che ha voluto accertarsi e affinare ulteriormente le sue competenze in materia di Regolamenti arbitrali e capacità di giudizio alla pedana, sfruttando l’occasione e il livello della docenza. Ai discenti è stato presentato un kit appositamente preparato, comprendente i principali Regolamenti adottati dalla FIPE (15), utile raccolta di letteratura tecnica federale da consultare. I temi principali trattati sono stati i seguenti: commento tecnico di quanto visto e vissuto alle ultime qualificazioni regionali durante le due giornate di gara – valevoli per la parte pratica del Corso di formazione – con alcuni specifici episodi alla pedana, ai passaggi, al peso e alla segreteria di gara. Commento dei principali articoli di tutti i Regolamenti per il migliore orientamento in gara dei corsisti. Proiezione e commento delle chiamate in pedana e del loro corretto e regolamentare ordine durante la gara. Con la proiezione animata di una cinquantina di diapositive, si è reso molto più chiaro ai discenti chi fa cosa, come, perché e quando durante la delicata fase dei passaggi e delle precedenze in gara. L’analisi della scheda del competitore (Competitor card) e il suo corretto utilizzo al peso e in gara, al termine della spiegazione, ha stimolato un interessante dibattito tecnico. L’illustrazione del protocollo dell’ordine di chiamata è stata seguita con particolare attenzione dai sei discenti. Anche con la trattazione e l’approfondimento dei temi tecnici emersi, si è potuto ulteriormente motivare al ruolo dell’Arbitro di Pesistica i convenuti. La spiegazione del Regolamento tecnico di panca & Para Powerlifting, alla luce anche dei pochissimi cambiamenti apportati nel 2019, è stata seguita senza alcuna disattenzione, mettendo in qualche caso sotto pressione gli stessi docenti che si sono ben destreggiati nel trovare risposte convincenti e precise a tutte le domande prospettate e i dubbi emersi. La lezione è terminata con un breve test che ha messo in luce la preparazione fino a qui acquisita dai discenti. Ultima lezione, domenica 12 maggio in Pordenone, ancora nella sede del CONI Provinciale e poi gli esami.

Preparazione intesa con docenze di eccezioni per i futuri Arbitri di Pesistica del Friuli Venezia Giulia

Preparazione intesa con docenze di eccezioni per i futuri Arbitri di Pesistica del Friuli Venezia Giulia | Programma del corso rispettato

Ai Campionati regionali Assoluti di Specialità (Strappo | Slancio), che si sono svolti nella palestra dell’ASD Crossfit Tarcento, tra sabato 27 e domenica 28 aprile scorsi, in Tarcento (UD), i cui risultati agonistici sono validi per la qualificazione nazionale, si è tenuta la terza e quarta lezione (pratica) per i futuri Arbitri di Pesistica regionale del Comitato FIPE del Friuli Venezia Giulia. I discenti hanno affiancato gli Arbitri più esperti per imparare le prime nozioni del difficile ruolo dell’Arbitro in gara. In tutte le postazioni della competizione, valida, come detto, per la qualificazione nazionale, le cui Finali si svolgeranno in quel di Vercelli a metà di giugno, i corsisti hanno osservato con particolare attenzione e scrupolo, in affiancamento, lo svolgimento dei più minuti compiti previsti per l’Arbitro di Pesistica Olimpica, esprimendo particolare motivazione nell’apprendimento. Nel frattempo giungevano da Teramo e da Roma le notizie delle promozioni, rispettivamente, di nove e di sei nuovi Arbitri regionali che andranno a rinfoltire le risorse umane del Settore in Abruzzo, Marche e Lazio. Per i discenti del FVG, invece, la sezione del corso era dedicata alla parte pratica della preparazione. Rosella Bertolo, Gloria Forte, Stefano Peccolo, Raffaella Salgarella, Lara Vaccher e Marianna Vento, seguiti passo passo dai loro docenti, hanno potuto apprendere i primi e basilari rudimenti del vivere arbitrale in un Campionato regionale di qualificazione. Una competizione organizzata con apprezzabile cura tecnica dai responsabili della Crossfit Tarcento, sotto la supervisione del team del Comitato FIPE del FVG e del Delegato regionale, Fabio Martin, responsabile anche del Corso di formazione arbitrale. Martin che ha affidato la preparazione tecnica arbitrale e la formazione individuale dei corsisti a due componenti della Commissione Nazionale Ufficiali di Gara (il Coordinatore Blasutig e al Direttore di gara e componente Dalla Silvestra), ha tenuto i discenti, per le due giornate dei Campionati – donne nella prima giornata e uomini nella seconda -, sotto una sopportabile pressione didattica e senza mai far perdere il ritmo e le puntualità richieste alla gara. Presente alle gare e alle premiazioni la vice presidente della FIPE Mariarosa Flaiban. Nella veste di Direttore di gara, Martin, ha condotto gli incarichi previsti, premurandosi di far procedere le gare e la docenza, senza perdere il ritmo e i tempi del coordinamento. Le operazioni del peso, la segreteria di gara con la sua complessa ed articolate gestione, il governo dei dati gara e le conseguenti precise premiazioni, la pedana con le difficili responsabilità del giudizio sono stati i temi delle due giornate di formazione. I discenti hanno potuto assistere alla pedana al pronto sanzionamento, da parte degli Arbitri, di un deliberato contatto della scarpa di un Pesista in gara con il bilanciere, perché considerato movimento non corretto che contravveniva all’articolo 2.5.1.11 dell’IWF TCR&R di recente introduzione. Delicati episodi occorsi ai passaggi sono stati tutti osservati e commentati in tempo reale. Episodi del corretto caricamento del bilanciere, trattati in teoria, sono stati osservati e studiati con immediatezza. Tutte le Operazioni di peso sono state svolte, in affiancamento, con attenzione e rigore dai corsisti che non si sono persi nessun evento trattato precedentemente in teoria. Utile per tutti è stata la descrizione delle responsabilità in gara del Controllore Tecnico. Molta attenzione da parte dei discenti è stata posta nell’operatività tecnica dello Speaker. Sabato erano presenti in gara 36 Atlete e domenica, invece, 59 erano gli Atleti. Domenica prossima il quarto appuntamento nella sede del CONI provinciale in Pordenone con un bagaglio di informazioni maggiori e con sicurezze maturate in gare reali.


Vedi anche la pagina completa del Corso