Gran Premio Regionale Prime alzate

Risultati Gran Premio Regionale Prime Alzate

 

Risultati Gran Premio Nazionale Prime Alzate

Risultati Gran Premio Prime Alzate (estratto)

 

 

Info Gara:

Operazioni di Peso ore 14:30

Inizio Gara ore 15:45

 

Estratto dal Programma Attività Federale 2017

GRAN PREMIO PRIME ALZATE di STRAPPO e GRAN PREMIO PRIME ALZATE di SLANCIO m/f

Possono partecipare gli Atleti nati nel 2004 (13° anno di età).

Regolamento di Gara

La gara si svolge con le seguenti categorie di peso:

Maschili: 45, 50, 56, 62, 69, +69 – Femminili: 40, 44, 48, 53, 58, +58

Il peso da sollevare prevede un minimo di partenza di 10 kg per le femmine e di 15 kg per i maschi e, in caso di prova valida, deve essere incrementato di 1 kg.

Nel caso di alzata precedente non valida, l’Atleta – nell’alzata successiva – potrà ripetere la prova con la stessa misura o incrementare comunque (sempre e solo di 1 kg) il peso da sollevare.

Il peso di partenza deve essere dichiarato all’atto delle operazioni di peso ed è consentito modificarlo una sola volta. Le alzate dichiarate non valide sono quelle previste dal Regolamento Tecnico Internazionale.

Non è obbligatorio indossare il costumino regolamentare da gara.

Norme Generali organizzative delle Fasi Regionali

Le Organizzazioni Territoriali sono tenute ad organizzare le suddette gare regionali e le Società Sportive della Regione a partecipare alle Fasi organizzate dai rispettivi Comitati.

I Comitati organizzatori devono comunicare alle Società Sportive della propria Regione e alla Segreteria Federale, il luogo, il programma, gli orari di gara ed eventuali raggruppamenti con altre Regioni, nel termine tassativo di 20 giorni precedenti la gara compilando l’apposito modulo di richiesta informazioni inviato a tutti i Comitati, via mail, dalla Segreteria Federale. Gli orari delle operazioni di peso e gli orari di inizio gara devono essere stabiliti dai Comitati organizzatori in modo tale da favorire a tutti i partecipanti la possibilità di raggiungere la sede di gara e di fare ritorno alle proprie sedi nella stessa giornata.

 

TUTELA SANITARIA

  1. Le Associazioni/Società Sportive (di seguito indicate come Società Sportive), sono obbligate a sottoporre i loro tesserati a visita medica annuale al fine di accertare la loro idoneità all’attività sportiva agonistica ai sensi delle vigenti leggi.

  2. L’accertamento dell’idoneità generica è richiesta per gli Atleti Non Agonisti.

  3. Tutti coloro che praticano attività agonistica devono sottoporsi a visita medica affinché sia accertata la loro idoneità specifica allo sport che praticano.

  4. I certificati medici di idoneità generica o specifica devono essere rilasciati ai sensi delle vigenti leggi; i certificati devono essere conservati presso la Segreteria della Società Sportiva di appartenenza.

  5. Gli Atleti delle classi Master (sia nel caso in cui partecipino alla sola attività dei Master, sia nel caso prendano parte anche ai Campionati Seniores e Assoluti) devono, obbligatoriamente, integrare la normale visita medica di idoneità per l’attività agonistica con l’elettrocardiogramma sotto sforzo massimale effettuato al ciclo-ergometro o al nastro trasportatore.

  6. Tutti gli Atleti Agonisti di Pesistica Olimpica, Paralimpica e di Distensione su Panca hanno l’obbligo di presentarsi in ogni gara – all’atto delle operazioni di peso – con copia del Certificato Medico di idoneità specifica all’attività sportiva agonistica, che dovrà essere rilasciato ai competenti Ufficiali di Gara. In caso di mancata osservanza di questa norma l’Atleta verrà escluso dalla gara stessa.

Si ricorda che le condizioni inderogabili, per l’accettazione delle copie dei Certificati da parte degli Ufficiali di Gara preposti, sono le seguenti:

  1. Il Certificato deve essere rilasciato esclusivamente da Medici specialisti in Medicina dello Sport, presso i Centri – pubblici o privati – accreditati;

  2. Sul Certificato deve essere specificato che l’Atleta è idoneo all’attività sportiva agonistica delle discipline della Pesistica Olimpica o Sollevamento Pesi (e tale Certificato avrà validità anche per le gare di Distensione su Panca) o della Pesistica adattata a soggetti disabili o Paralimpica; in alternativa, i Certificati Medici potranno recare – nello spazio della Disciplina Sportiva – la dicitura FIPE (anche nella forma estesa). Se assieme alle predette discipline federali saranno menzionate anche altre discipline sportive non riconducibili alla FIPE (Es.: Atletica Leggera, Nuoto, Pallacanestro, Calcio, etc.), il Certificato sarà, comunque, accettato; al contrario, se il Certificato dovesse recare solo l’indicazione di altre discipline sportive non federali (seppur ricomprese nella stessa “categoria” sanitaria di quelle della FIPE), in assenza di indicazione esplicita di Pesistica Olimpica o Sollevamento Pesi o Pesistica Paralimpica o FIPE, il Certificato non potrà essere accettato. Si specifica, inoltre, che i certificati recanti le diciture di discipline sportive “compatibili” con le attività federali (panca piana, distensione su panca, crossfit, etc.) possono essere accettati solo se accompagnati da una delle suddette diciture.

  3. Il Certificato Medico deve essere in corso di validità (si ricorda che il Certificato, in genere, ha la validità di un anno dalla data di rilascio), firmato dal Medico abilitato e intestato nominalmente al solo Atleta interessato. Ricordiamo che, a norma di Legge, i Medici, sono tenuti a rilasciare il certificato agonistico (se idonei) per le discipline della FIPE a tutti i ragazzi nati nel 2003, anche prima del compimento effettivo del quattordicesimo anno d’età, facendo fede l’anno solare di nascita dei ragazzi/e.

7. Per gli Atleti Non Agonisti che partecipano all’attività giovanile promozionale è sufficiente il possesso del certificato di idoneità all’attività sportiva non agonistica per la partecipazione alle Fasi Regionali e alla Finale Nazionale dei Giochi Scolastici FIPE, ai Criterium Giovanissimi (Regionali e Nazionale) e alle fasi regionali/interregionali dei Gran Premi Prime Alzate. Anche per le gare promozionali vige l’obbligo della consegna, all’atto delle operazioni di peso, di copia del Certificato Medico agli Ufficiali di Gara preposti.

8. Gli Atleti disabili devono essere in possesso della certificazione medica rilasciata da un medico autorizzato che abiliti l’Atleta disabile alla pratica agonistica della disciplina della Pesistica (D.M. 04/03/1993).