Meeting di aggiornamento per Ufficiali di Gara Dirigenti Tecnici e Atleti



Agli Ufficiali di Gara del Friuli Venezia Giulia

Ai Dirigenti delle Società

Ai Tecnici / Allenatori

Agli Atleti interessati

A tutti i frequentatori di Palestra ove affisso questa convocazione

 

OGGETTO:      1° Meeting di aggiornamento tecnico per Ufficiali di Gara FIPE del Friuli Venezia Giulia Cervignano del Friuli, 15 aprile 2018

Il Comitato Regionale ha il piacere di comunicare che gli Ufficiali di gara della FIPE del Friuli Venezia Giulia, sono convocati al “1° Meeting di aggiornamento tecnico” che avrà luogo domenica 15 aprile 2018 ore 09:30 presso la “biblioteca comunale”, via Trieste 33 a Cervignano del Friuli; il programma, ancora in via di definizione, sarà inviato successivamente.

Nell’intento d’informare, oltre gli Ufficiali di gara, il maggior numero di Dirigenti, Tecnici e Atleti, il Comitato Regionale intende estendere l’invito anche agli appassionati che frequentano le tante palestre regionali; il Meeting, pertanto, è aperto a tutti, previa comunicazione scritta (mail, SMS, WA, ecc.), onde organizzare al meglio anche la parte logistica dell’incontro.

Chiediamo, cortesemente, alle Associazioni Sportive interessate di dare la massima diffusione tra gli iscritti.

 

Mail: comregpesi@pesifvg.it

Cell: +39 366 522 9362 (Flaiban)

Cordiali Saluti

Maria Rosa Flaiban

(Commissario Straordinario Comitato FIPE FVG)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quattro nuovi Arbitri nazionali in Friuli Venezia Giulia

Quattro nuovi Arbitri Nazionali – tre del Friuli Venezia Giulia, di cui due donne, e uno della Valle d’Aosta – continua il processo di crescita del settore arbitrale in regione

da sx: Angelo Dalla Silvestra – Andrea Movio – Barbara Capocasale – Giada Dijust – Andrea Cordenons – Maria Rosa Flaiban – Fabio Martin

Sabato scorso, nella sede sociale dell’ASD MIOSSPORT di Cervignano del Friuli, appositamente predisposta per l’occasione, hanno superato brillantemente gli esami per Arbitro nazionale, gli Arbitri regionali Barbara Capocasale, Andrea Cordenons, Giada Dijust e Andrea Movio, quest’ultimo della Regione della Valle d’Aosta, ove svolge l’incarico di Coordinatore Regionale degli Ufficiali di Gara (CRUG). La Commissione d’esame era formata dalla Commissaria Straordinaria, Maria Rosa Flaiban, dal CRUG del Friuli Venezia, Fabio Martin e dall’incaricato dalla Commissione Nazionale degli Ufficiali di Gara (CNUG), Angelo Dalla Silvestra, laureatosi in Roma, nel dicembre scorso, Arbitro internazionale di 1a categoria.

Piena soddisfazione è stata espressa dai vertici regionali della Federazione per il successo conseguito in questo indispensabile Settore, che da anni non esprimeva nuovi Arbitri di livello nazionale. I nuovi Arbitri nazionali potranno essere, a breve, già impegnati nelle prossime gare nazionali previste dal calendario agonistico della FIPE.

Il perfetto e collaudato accordo di collaborazione tra i Comitati Regionali del FVG e della VDA, promosso e favorito anche dalla Commissione Nazionale degli Ufficiali di Gara, ha consentito negli anni, ad Andrea Movio, di svolgere alcune importanti attività di aggiornamento tecnico e di prestazione in gare, presso questo Comitato, favorito anche dal fatto di essere ancora residente in Cervignano del Friuli, pur vivendo stabilmente con la famiglia il Valle d’Aosta.

I tre nuovi Arbitri nazionali andranno a consolidare i quadri del Settore regionale in vista dell’intesa attività della Pesistica del 2018.

 

 

 

 

Book Risultati 2017

Il Friuli Venezia Giulia è da sempre un territorio ad altissima vocazione sportiva. Una piccola regione, che per numero di abitanti complessivi è inferiore alla sola Milano, ma che può vantare in tutte le discipline una densità di atleti olimpionici e mondiali senza eguali nel resto della Penisola. In questo terreno fecondo il sollevamento pesi ha attecchito alle perfezione sfornando negli anni atleti di interesse internazionale senza soluzione di continuità, potendo vantare oggi radici forti e solide tradizioni. La delegazione che mi onoro di rappresentare, incombenza nella quale subentro all’ottimo Francesco Coassin, che ha dovuto purtroppo dare forfait per ragioni lavorative, è composta da club strutturati e radicati sul territorio, fatti di persone appassionate e competenti. Una piattaforma di granito sulla quale impostare tutta l’attività, dal proselitismo, alla formazione degli agonisti, fino al raggiungimento delle massime competizioni mondiali.

Grazie al loro lavoro paziente e certosino, grazie alla bravura, alla preparazione dei nostri tecnici e alla reputazione che hanno saputo crearsi all’interno degli istituti, il nostro sport ha superato ogni residuo pregiudizio e gode oggi di larghissimo credito all’interno del mondo della scuola, che rimane il bacino principale dal quale attingere gli atleti del futuro.

Il 2017 è stato il primo anno di un nuovo ciclo olimpico, che culminerà con i Giochi di Tokyo 2020. E’ stato l’inizio di una lunga marcia di avvicinamento, impastata di fatica ed entusiasmo, che – ce lo auguriamo – vedrà protagonisti fino all’atto finale alcuni dei nostri atleti di punta. Ma la cosa in assoluto più lusinghiera è constatare che, dietro ai nostri portabandiera, la filiera non si interrompe mai. Dietro ai nostri atleti, che già frequentano con successo le pedane mondiali e che già nel 2018 saranno chiamati ad alcuni appuntamenti cruciali nella lunga marcia di cui sopra, crescono di continuo nuovi virgulti. In ogni classe ed in ogni categoria c’è qualche nostro rappresentante in grado di ben figurare e questa è la regina delle prove: è la prova provata che i risultati eclatanti, ottenuti anche di recente, non sono la conseguenza di exploit isolati e fortuiti, ma il frutto di lavoro, criterio e programmazione.

Non mi resta che manifestare al nostro movimento al gran completo, atleti, tecnici, dirigenti e ufficiali di gara il mio orgoglio per i risultati raggiunti nel 2017, augurando al contempo a tutti di raggiungere nel 2018 i risultati e le soddisfazioni che si sono prefissati.

Book Risultati 2017

 

 

 

 

 

 

Gran Premio Regionale Prime alzate

Risultati Gran Premio Regionale Prime Alzate

 

Risultati Gran Premio Nazionale Prime Alzate

Risultati Gran Premio Prime Alzate (estratto)

 

 

Info Gara:

Operazioni di Peso ore 14:30

Inizio Gara ore 15:45

 

Estratto dal Programma Attività Federale 2017

GRAN PREMIO PRIME ALZATE di STRAPPO e GRAN PREMIO PRIME ALZATE di SLANCIO m/f

Possono partecipare gli Atleti nati nel 2004 (13° anno di età).

Regolamento di Gara

La gara si svolge con le seguenti categorie di peso:

Maschili: 45, 50, 56, 62, 69, +69 – Femminili: 40, 44, 48, 53, 58, +58

Il peso da sollevare prevede un minimo di partenza di 10 kg per le femmine e di 15 kg per i maschi e, in caso di prova valida, deve essere incrementato di 1 kg.

Nel caso di alzata precedente non valida, l’Atleta – nell’alzata successiva – potrà ripetere la prova con la stessa misura o incrementare comunque (sempre e solo di 1 kg) il peso da sollevare.

Il peso di partenza deve essere dichiarato all’atto delle operazioni di peso ed è consentito modificarlo una sola volta. Le alzate dichiarate non valide sono quelle previste dal Regolamento Tecnico Internazionale.

Non è obbligatorio indossare il costumino regolamentare da gara.

Norme Generali organizzative delle Fasi Regionali

Le Organizzazioni Territoriali sono tenute ad organizzare le suddette gare regionali e le Società Sportive della Regione a partecipare alle Fasi organizzate dai rispettivi Comitati.

I Comitati organizzatori devono comunicare alle Società Sportive della propria Regione e alla Segreteria Federale, il luogo, il programma, gli orari di gara ed eventuali raggruppamenti con altre Regioni, nel termine tassativo di 20 giorni precedenti la gara compilando l’apposito modulo di richiesta informazioni inviato a tutti i Comitati, via mail, dalla Segreteria Federale. Gli orari delle operazioni di peso e gli orari di inizio gara devono essere stabiliti dai Comitati organizzatori in modo tale da favorire a tutti i partecipanti la possibilità di raggiungere la sede di gara e di fare ritorno alle proprie sedi nella stessa giornata.

 

TUTELA SANITARIA

  1. Le Associazioni/Società Sportive (di seguito indicate come Società Sportive), sono obbligate a sottoporre i loro tesserati a visita medica annuale al fine di accertare la loro idoneità all’attività sportiva agonistica ai sensi delle vigenti leggi.

  2. L’accertamento dell’idoneità generica è richiesta per gli Atleti Non Agonisti.

  3. Tutti coloro che praticano attività agonistica devono sottoporsi a visita medica affinché sia accertata la loro idoneità specifica allo sport che praticano.

  4. I certificati medici di idoneità generica o specifica devono essere rilasciati ai sensi delle vigenti leggi; i certificati devono essere conservati presso la Segreteria della Società Sportiva di appartenenza.

  5. Gli Atleti delle classi Master (sia nel caso in cui partecipino alla sola attività dei Master, sia nel caso prendano parte anche ai Campionati Seniores e Assoluti) devono, obbligatoriamente, integrare la normale visita medica di idoneità per l’attività agonistica con l’elettrocardiogramma sotto sforzo massimale effettuato al ciclo-ergometro o al nastro trasportatore.

  6. Tutti gli Atleti Agonisti di Pesistica Olimpica, Paralimpica e di Distensione su Panca hanno l’obbligo di presentarsi in ogni gara – all’atto delle operazioni di peso – con copia del Certificato Medico di idoneità specifica all’attività sportiva agonistica, che dovrà essere rilasciato ai competenti Ufficiali di Gara. In caso di mancata osservanza di questa norma l’Atleta verrà escluso dalla gara stessa.

Si ricorda che le condizioni inderogabili, per l’accettazione delle copie dei Certificati da parte degli Ufficiali di Gara preposti, sono le seguenti:

  1. Il Certificato deve essere rilasciato esclusivamente da Medici specialisti in Medicina dello Sport, presso i Centri – pubblici o privati – accreditati;

  2. Sul Certificato deve essere specificato che l’Atleta è idoneo all’attività sportiva agonistica delle discipline della Pesistica Olimpica o Sollevamento Pesi (e tale Certificato avrà validità anche per le gare di Distensione su Panca) o della Pesistica adattata a soggetti disabili o Paralimpica; in alternativa, i Certificati Medici potranno recare – nello spazio della Disciplina Sportiva – la dicitura FIPE (anche nella forma estesa). Se assieme alle predette discipline federali saranno menzionate anche altre discipline sportive non riconducibili alla FIPE (Es.: Atletica Leggera, Nuoto, Pallacanestro, Calcio, etc.), il Certificato sarà, comunque, accettato; al contrario, se il Certificato dovesse recare solo l’indicazione di altre discipline sportive non federali (seppur ricomprese nella stessa “categoria” sanitaria di quelle della FIPE), in assenza di indicazione esplicita di Pesistica Olimpica o Sollevamento Pesi o Pesistica Paralimpica o FIPE, il Certificato non potrà essere accettato. Si specifica, inoltre, che i certificati recanti le diciture di discipline sportive “compatibili” con le attività federali (panca piana, distensione su panca, crossfit, etc.) possono essere accettati solo se accompagnati da una delle suddette diciture.

  3. Il Certificato Medico deve essere in corso di validità (si ricorda che il Certificato, in genere, ha la validità di un anno dalla data di rilascio), firmato dal Medico abilitato e intestato nominalmente al solo Atleta interessato. Ricordiamo che, a norma di Legge, i Medici, sono tenuti a rilasciare il certificato agonistico (se idonei) per le discipline della FIPE a tutti i ragazzi nati nel 2003, anche prima del compimento effettivo del quattordicesimo anno d’età, facendo fede l’anno solare di nascita dei ragazzi/e.

7. Per gli Atleti Non Agonisti che partecipano all’attività giovanile promozionale è sufficiente il possesso del certificato di idoneità all’attività sportiva non agonistica per la partecipazione alle Fasi Regionali e alla Finale Nazionale dei Giochi Scolastici FIPE, ai Criterium Giovanissimi (Regionali e Nazionale) e alle fasi regionali/interregionali dei Gran Premi Prime Alzate. Anche per le gare promozionali vige l’obbligo della consegna, all’atto delle operazioni di peso, di copia del Certificato Medico agli Ufficiali di Gara preposti.

8. Gli Atleti disabili devono essere in possesso della certificazione medica rilasciata da un medico autorizzato che abiliti l’Atleta disabile alla pratica agonistica della disciplina della Pesistica (D.M. 04/03/1993).

Campionati Regionali Assoluti di Pesistica Olimpica

 

Risultati Campionati Regionali assoluti di PO

Risultati Qualificazione Campionati Italiani Assoluti di PO

Ranking list Qualificati Campionati Italiani Assoluti di PO

 

 

Programma e Orario Gare
07:30 Operazioni di peso: Femminili tutte le categorie
09:00 Inizio gara: Femminile (strappo e slancio)
Premiazioni: categorie Femminili
10:00 Operazioni di peso: Maschile categorie 56/62/69/77
12:00 Inizio gara: Maschile categorie 56/62/69/77
Premiazioni: Gara Maschile categorie 56/62/69/77
13:00 Operazioni di peso: Maschile categorie 85/94/105/105+
15:00 Inizio gara: Maschile categorie 85/94/105/105+
Premiazioni: Gara Maschile categorie 85/94/105/105+

 

TUTELA SANITARIA (estratto da Programma Attività Agonistica Federale 2017)

  1. Le Associazioni/Società Sportive (di seguito indicate come Società Sportive), sono obbligate a sottoporre i loro tesserati a visita medica annuale al fine di accertare la loro idoneità all’attività sportiva agonistica ai sensi delle vigenti leggi.

  2. L’accertamento dell’idoneità generica è richiesta per gli Atleti Non Agonisti.

  3. Tutti coloro che praticano attività agonistica devono sottoporsi a visita medica affinché sia accertata la loro idoneità specifica allo sport che praticano.

  4. I certificati medici di idoneità generica o specifica devono essere rilasciati ai sensi delle vigenti leggi; i certificati devono essere conservati presso la Segreteria della Società Sportiva di appartenenza.

  5. Gli Atleti delle classi Master (sia nel caso in cui partecipino alla sola attività dei Master, sia nel caso prendano parte anche ai Campionati Seniores e Assoluti) devono, obbligatoriamente, integrare la normale visita medica di idoneità per l’attività agonistica con l’elettrocardiogramma sotto sforzo massimale effettuato al ciclo-ergometro o al nastro trasportatore.

  6. Tutti gli Atleti Agonisti di Pesistica Olimpica, Paralimpica e di Distensione su Panca hanno l’obbligo di presentarsi in ogni gara – all’atto delle operazioni di peso – con copia del Certificato Medico di idoneità specifica all’attività sportiva agonistica, che dovrà essere rilasciato ai competenti Ufficiali di Gara. In caso di mancata osservanza di questa norma

l’Atleta verrà escluso dalla gara stessa.

Si ricorda che le condizioni inderogabili, per l’accettazione delle copie dei Certificati da parte degli Ufficiali di Gara preposti, sono le seguenti:

  1. Il Certificato deve essere rilasciato esclusivamente da Medici specialisti in Medicina dello Sport, presso i Centri – pubblici o privati – accreditati;

  2. Sul Certificato deve essere specificato che l’Atleta è idoneo all’attività sportiva agonistica delle discipline della Pesistica Olimpica o Sollevamento Pesi (e tale Certificato avrà validità anche per le gare di Distensione su Panca) o della Pesistica adattata a soggetti disabili o Paralimpica; in alternativa, i Certificati Medici potranno recare – nello spazio della Disciplina Sportiva – la dicitura FIPE (anche nella forma estesa). Se assieme alle predette discipline federali saranno menzionate anche altre discipline sportive non riconducibili alla FIPE (Es.: Atletica Leggera, Nuoto, Pallacanestro, Calcio, etc.), il Certificato sarà, comunque, accettato; al contrario, se il Certificato dovesse recare solo l’indicazione di altre discipline sportive non federali (seppur ricomprese nella stessa “categoria” sanitaria di quelle della FIPE), in assenza di indicazione esplicita di Pesistica Olimpica o Sollevamento Pesi o Pesistica Paralimpica o FIPE, il Certificato non potrà essere accettato. Si specifica, inoltre, che i certificati recanti le diciture di discipline sportive “compatibili” con le attività federali (panca piana, distensione su panca, crossfit, etc.) possono essere accettati solo se accompagnati da una delle suddette diciture.

  3. Il Certificato Medico deve essere in corso di validità (si ricorda che il Certificato, in genere, ha la validità di un anno dalla data di rilascio), firmato dal Medico abilitato e intestato nominalmente al solo Atleta interessato.

Ricordiamo che, a norma di Legge, i Medici, sono tenuti a rilasciare il certificato agonistico (se idonei) per le discipline della FIPE a tutti i ragazzi nati nel 2003, anche prima del compimento effettivo del quattordicesimo anno d’età, facendo fede l’anno solare di nascita dei ragazzi/e.

  1. Per gli Atleti Non Agonisti che partecipano all’attività giovanile promozionale è sufficiente il possesso del certificato di idoneità all’attività sportiva non agonistica per la partecipazione alle Fasi Regionali e alla Finale Nazionale dei Giochi Scolastici FIPE, ai Criterium Giovanissimi (Regionali e Nazionale) e alle fasi regionali/interregionali dei Gran Premi Prime Alzate. Anche per le gare promozionali vige l’obbligo della consegna, all’atto delle operazioni di peso, di copia del Certificato Medico agli Ufficiali di Gara preposti.

8. Gli Atleti disabili devono essere in possesso della certificazione medica rilasciata da un medico autorizzato che abiliti l’Atleta disabile alla pratica agonistica della disciplina della Pesistica (D.M. 04/03/1993).

Le iscrizioni, obbligatorie, sono gratuite e devono pervenire al Comitato Regionale tramite mail all’indirizzo comregpesi@pesifvg.it con indicazione della Società di appartenenza, nome, cognome e data di nascita degli atleti che si intendono far partecipare alla competizione.

 

 

Coppa Regione Es/U17/Ju/Se di Distensione su Panca

Risultati Coppa Regione Seniores di Distensione su Panca

Risultati Coppa Italia di Distensione su Panca

Risultati Coppa Italia di Distensione su Panca (estratto)

Ranking list qualificazioni Campionati Italiani Assoluti di Distensione su Panca

 

REGOLAMENTO GARA

REGOLAMENTO di GARA COPPA ITALIA di PANCA

Possono partecipare gli Atleti nati dall’anno 2003 al 1977 (tutte le classi d’età, esclusi gli atleti delle classi Master, che, in occasione della Coppa Italia, gareggiano per i Campionati Italiani Master).
Gli Atleti Esordienti/Under15, Under 17 e Juniores gareggiano suddivisi per classi d’età, senza categorie di peso, mentre gli Atleti/e della classe Seniores vengono ulteriormente suddivisi in tre categorie di peso:
Categorie Seniores Maschili:         69, 85, +85 kg
Categorie Seniores Femminili:       58, 69, +69 kg
Le classifiche vengono stilate per classe d’età prendendo in considerazione il Punteggio Totale Sinclair, calcolato utilizzando la formula per il calcolo dei coefficienti Sinclair 2017/2020 (coefficienti relativi al peso corporeo dell’Atleta). Anche le tre classifiche maschili e le tre classifiche femminili della Coppa Italia Seniores vengono stilate utilizzando la formula per il calcolo dei coefficienti Sinclair.
La gara si svolge ai sensi del Regolamento Tecnico della FIPE di Distensione su Panca e di Para Powerlifting pubblicato sul sito federale. I risultati ottenuti da tutti gli Atleti partecipanti alla Coppa Italia saranno validi ai fini della stesura della Ranking List di qualificazione alle Finali Nazionali dei Campionati Italiani Assoluti di Distensione su Panca.

REGOLAMENTO di GARA CAMPIONATI ITALIANI MASTER di PANCA

Alla gara possono partecipare esclusivamente gli Atleti nati nell’anno 1976 e precedenti e si svolge con le seguenti classi:
– Master “45”: dal 41° al 45° anno (nati negli anni dal 1972 al 1976);
– Master “55”: dal 46° al 55° anno (nati negli anni dal 1962 al 1971);
– Master “65”: dal 56° al 65° anno (nati negli anni dal 1952 al 1961);
– Master “+65”: dal 66° anno in poi (nati negli anni dal 1951 e precedenti).
La gara si svolge ai sensi del Regolamento Tecnico della FIPE di Distensione su Panca e di Para Powerlifting pubblicato sul sito federale. I risultati ottenuti da tutti gli Atleti partecipanti ai Campionati Italiani Master saranno validi ai fini della stesura della Ranking List di qualificazione alle Finali Nazionali dei Campionati Italiani Assoluti di Distensione su Panca.

 

Sedi Regionali e Orari di Gara