Risultati Gran Premio Prime Alzate – strappo e Selezioni Trofeo CONI/FIPE

Saranno gli atleti della MIOSSPORT di Cervignano a rappresentare il Comitato Regionale FIPE del Friuli Venezia Giulia alle Finali nazionali del Trofeo CONI 2018 di Pesistica  in programma a Rimini dal 20 al 23 Settembre, in concomitanza con le gare di un’altra quarantina di sport.

Risultati Selezioni Regionali Trofeo CONI/FIPE

Risultati Gran Premio Prime Alzate Strappo

Questo il risultato emerso dalle qualificazioni regionali tenutesi a Cervignano domenica 10 giugno in contemporanea con il Gran Premio nazionale Giovanissimi di strappo, entrambe gare riservate alla classe “Giovanissimi” (nati nel 2005) che, dopo l’esordio ai Giochi Sportivi, iniziano ad approcciarsi alle prime gare di pesistica vere e proprie.

Il “poker” della Miossport, composto nei maschi dal fuoriclasse Mattia Longhin (88,122 punti) cui ha fatto seguito l’eccezionale risultato dell”outsider” Riccardo Tittoto (68,061 punti) e nelle femmine da Michelle Aquilino Vivoli (punti 67,633) ed Eugenia Ommeniello (53,410 punti) ha saputo interpretare il regolamento della nuova gara meglio degli atleti della Pesistica Pordenone, (seconda con 180,180) cui però mancava un atleta,  ed alla Pesistica Udinese, particolarmente penalizzata per essersi presentata senza la squadra completa e finita al terzo posto con 65,399 punti.

Nel Gran Premio Prime Alzate di Strappo si sono particolarmente distinti Mattia Longhin e Riccardo Tittoto, entrambi della Miossport, in campo Maschile, e Allison Michelle Aquilino Vivoli (Miossport Cervignano) e Blessing Asare Agyemar (Pesistica Pordenone) in campo femminile.

 

 

 

 

 

 

Selezioni Regionali Trofeo CONI (Triathlon FIPE CONI)

 

Risultati Selezioni Regionali Trofeo CONI/FIPE

Risultati Nazionali Selezioni Regionali Trofeo CONI

Squadre Finaliste Trofeo CONI Kinder 2018

 


INFO:

Termine ultimo iscrizioni lunedì 27 maggio 2018

Modulo iscrizioni gare regionali PDF

Modulo iscrizioni gare regionali xlsx

ISCRIZIONI ALLE GARE REGIONALI

Per una migliore organizzazione delle manifestazioni regionali, si richiede alle Società di far pervenire le iscrizioni entro e non oltre I quindici (15) giorni precedente la gara, come da Regolamento Attività Agonistica Federale 2018, compilando in tutte le sue parti il modulo allegato e inviandolo via mail a: comregpesi@pesifvg.it e mrosa.flaiban@gmail.com


INFO ORARIO GARA:

Ore 09:00 Operazioni di peso

Ore 10:30 Inizio Gara Gran Premio prime alzate strappo

A seguire Balzi e Lancio della palla

Al termine premiazioni


 

REGOLAMENTO (estratto dal PAAf 2018 pag. 49)

TROFEO CONI (KINDER+SPORT)

Possono partecipare gli Atleti nati/e nel 2005 (13° anno di età), regolarmente tesserati come atleti non agonisti per una Società Sportiva affiliata alla FIPE.

Formula di Gara: Regionale + Finale Nazionale

La gara si articola in Fasi Regionali/Interregionali che fungeranno da selezione per eleggere la miglior Squadra Regionale che otterrà il diritto di rappresentare la propria Regione nella Finale Nazionale del Trofeo CONI Kinder + Sport di Rimini. La partecipazione alla Finale Nazionale della FIPE è vincolata alla partecipazione di almeno dieci Comitati Territoriali alle Fasi Regionali.

Il presente Regolamento Tecnico disciplina la partecipazione della Federazione Italiana Pesistica (FIPE) al Trofeo Coni Kinder + Sport 2018 nel rispetto delle disposizioni contenute nel Regolamento Generale del Progetto consultabile al seguente link progetto: http://www.coni.it/images/promodoc/2018/Regolamento_Generale_Trofeo_CONI_2018.pdf

 

Partecipazione

Al Trofeo CONI 2018 possono partecipare gli/le Atleti/e di 13 anni (nati nel 2005) tesserati/e per Associazioni/Società Sportive in regola con l’iscrizione al Registro CONI e affiliate alla FIPE.

Composizione Squadre

Ogni Società può partecipare alla Fase Regionale con un numero illimitato di Atleti/e; ai fini della Classifica saranno conteggiati solo i 4 (quattro) risultati migliori (2 maschili e 2 femminili).

Ogni Società può partecipare anche con un numero di Atleti/e inferiore a 4; in ogni caso, tenuto conto che la squadra deve essere necessariamente mista, la stessa dovrà prevedere almeno un maschio e una femmina (Es.: 2M+1F o 2F+1M oppure 1M+1F).

 

Qualificazioni Regionali

Il termine ultimo – a disposizione delle Organizzazioni Territoriali FIPE – per organizzare le Fasi Regionali del Trofeo CONI è fissato nella data di domenica 10 giugno 2018.

Le Organizzazioni Territoriali FIPE devono estendere l’invito di partecipazione alle Fasi Regionali (unitamente alla relativa modulistica) alle Associazioni/Società Sportive della propria Regione entro il 15 marzo 2018; è onere delle Organizzazioni Territoriali inserire – nella piattaforma CONI dedicata al Progetto (nella sezione Fasi Regionali) – i dati ricevuti da ogni singola Società, rispettando la scadenza del 15 marzo. I dati da inserire nella piattaforma sono: data, sede di svolgimento e elenco delle Associazioni/Società Sportive invitate alla Fase Regionale.

L’organizzazione della Fase Regionale è a totale carico delle Organizzazioni Territoriali FIPE.

Alla Fase Regionale possono partecipare gli/le Atleti/e Non Agonisti/e tredicenni (nati nel 2005), regolarmente tesserati per un’Associazione/Società Sportiva affiliata alla FIPE, in possesso del Certificato Medico di idoneità non agonistica (in corso di validità). Copia del certificato medico deve essere consegnata alla Segreteria di Gara prima dell’inizio della competizione.

Subito dopo la conclusione delle singole Fasi Regionali, i Comitati sono tenuti a spedire in Federazione i risultati delle gare; successivamente, la Segreteria Federale curerà l’invio dei risultati ai Comitati Regionali CONI, al fine di consentire di registrare sulla relativa piattaforma i vincitori delle Fasi Regionali che avranno diritto di partecipare alla Finale Nazionale del “Trofeo CONI 2018”.

 

Finale Nazionali

La Finale Nazionale è organizzata dal CONI in collaborazione con le rispettive Federazioni Sportive Nazionali, e si svolgerà dal 20 al 23 settembre 2018 a Rimini.

Alla Finale Nazionale parteciperà, in rappresentanza di ogni Comitato, la squadra vincitrice della Fase Regionale composta da un massimo di 4 (quattro) Atleti/e e un Tecnico Accompagnatore. Nel caso la squadra vincitrice della Fase Regionale fosse, per qualunque motivo, impossibilitata a partecipare alla Finale, potrà essere sostituita dalla seconda (o dalla terza, e così via).

Nel caso in cui uno o più Atleti/e di una squadra siano impossibilitati a partecipare alla Finale, potranno essere sostituiti da Atleti/e dello stesso sesso tesserati per la stessa Società.

Le spese di viaggio, vitto ed alloggio dei 4 (quattro) Atleti/e ed 1 (uno) Allenatore (di ogni squadra regionale) sono a carico del CONI, che, tra l’altro, fornirà anche le divise di ciascuna rappresentativa regionale.

Abbigliamento

Gli/le Atleti/e possono gareggiare indossando normali scarpe da ginnastica, una t-shirt o maglietta a maniche corte e pantaloncini corti aderenti (tipo ciclista) o fuseaux. Nelle prove di Strappo è consentito indossare scarpe e costumino da Pesistica.

 

Regolamento Tecnico

La gara si svolge con i seguenti esercizi:

  1. Pesistica: esercizio di Strappo.

  2. Salto triplo da fermo.

  3. Lancio dorsale della palla medica da 3 kg.

Il risultato totale di ogni Atleta è dato dalla somma dei risultati dei singoli esercizi.

  1. PESISTICA: Vengono effettuate 3 (tre) alzate di STRAPPO (con l’obbligo di accosciata). Tra una prova e l’altra è possibile incrementare il carico del bilanciere rispettando le seguenti misure: un aumento massimo di 3 kg fra la prima e la seconda prova e un aumento massimo di 2 kg tra la seconda e la terza prova. Il Tecnico accompagnatore o delegato deve recarsi al tavolo dei passaggi subito dopo la fine dell’alzata del proprio atleta per dichiarare il peso dell’alzata successiva.

Ai fini della Classifica verrà tenuto in considerazione il risultato sinclair della miglior prova valida.

La pedana per le prove di Strappo deve avere dimensioni minime di 3 metri x 2 metri. La partenza minima è di 10 kg e possono essere utilizzati bilancieri tecnici per i carichi da 10 a 21 kg e aste olimpiche da 15 kg per i carichi superiori ai 22 kg, oltre ai dischi tecnici (diametro 45 cm) da 2,5 e 5 kg.

L’esercizio dello Strappo è non valido se non viene effettuata una distensione simultanea e completa degli arti superiori o se, nella fase conclusiva dell’esercizio, gli arti (inferiori e superiori) non vengono distesi completamente. La prova è non valida se l’Atleta non effettua l’esercizio in accosciata.

  1. SALTO TRIPLO da FERMO: con partenza ed arrivo a piedi pari, senza soluzione di continuità; verranno effettuate due prove e, ai fini del punteggio, viene presa in considerazione la migliore. La misura ottenuta viene moltiplicata per 2 e trasformata in punteggio (es. metri 5,05×2 = punti 10,10). La misurazione viene effettuata dal punto più arretrato del corpo dell’Atleta che tocca la corsia dopo l’atterraggio. Se l’Atleta si sbilancia e cade all’indietro in fase di atterraggio, la misura viene presa dalla linea di partenza fino al punto in cui la mano più arretrata viene appoggiata sulla corsia. Il SALTO è non valido se l’Atleta esce dalla corsia durante l’esecuzione dei 3 (tre) Salti o dell’atterraggio, cioè se tocca la linea esterna con qualsiasi parte del corpo. Le prove del Salto si effettueranno su una corsia larga 1 metro e lunga 14 metri.

 

  1. LANCIO DORSALE della PALLA MEDICA: Il Lancio verrà effettuato dando le spalle alla corsia da avanti-basso in alto-dietro, con partenza da palla ferma a terra e avverrà su una corsia larga 4 metri e lunga 15 metri e suddivisa in 21 zone di punteggio: la prima di metri 5 e le altre di centimetri 50 l’una, come da schema seguente. Viene utilizzata una palla medica dal peso di 3 (tre) kg.

Ai fini del punteggio viene considerata la migliore tra le due prove effettuate. Il settore di Lancio è suddiviso in fasce di punteggio:

Metri: 5 / 5.5 / 6 / 6.5 . . . . . . 14 / 14.5 / 15 / oltre 15

Punti: 5 / 5.5 / 6 / 6.5 . . . . . . 14 / 14.5 / 15 / 15.5

Il punteggio da aggiudicare all’Atleta sarà determinato dalla zona in cui cadrà la palla medica; se la palla cade sulla linea tra due fasce di punteggio, è da considerarsi valida la fascia più vicina alla linea di lancio. Nel caso la palla vada oltre la linea dei 15 metri, il punteggio assegnato sarà sempre di 15,5 punti. Il LANCIO dorsale della Palla Medica è non valido se l’Atleta compie il lancio con movimento non continuo. Il movimento della palla deve essere continuo verso l’altodietro, partendo dalla posizione iniziale di palla ferma, appoggiata a terra. Non sono ammesse interruzioni dopo che la palla è stata afferrata e si è staccata da terra. Altresì la prova è non valida se l’Atleta supera la linea di partenza durante il lancio, cioè se calpesta o supera con i piedi, o qualsiasi altra parte del corpo, la linea di inizio del settore di Lancio, oppure se la palla medica tocca a terra lateralmente, fuori delle linee del settore di Lancio.

 

Classifiche di Gara

Ai fini della Classifica individuale, saranno sommati per ogni Atleta:

  1. PUNTEGGIO SINCLAIR DELLA MIGLIOR PROVA DI STRAPPO

  2. PUNTEGGIO SALTO TRIPLO

  3. PUNTEGGIO LANCIO DORSALE PALLA MEDICA

Per la Classifica per Società della Fase Regionale, saranno sommati i risultati dei primi 4 (quattro) Atleti/e – (2 maschi e 2 femmine) – (oppure 3 (tre) o 2 (due) se la Società o il Comitato è presente con un numero di Atleti/e inferiore).

Per la Classifica per Comitato della Finale Nazionale saranno sommati i risultati di tutti gli Atleti componenti la Squadra. In caso di parità di punteggio tra Squadre, prevale quella che avrà in rosa il miglior punteggio Sinclair (singolo).

 

Premiazioni

Nelle Fasi Regionali, alle Società Sportive 1^, 2^ e 3^ classificate vengono assegnate le Coppe e ai 2 (due) Atleti e alle 2 (due) Atlete che le compongono le medaglie relative al piazzamento della propria squadra (oro, argento e bronzo) messe in palio dal Comitato Territoriale organizzatore.

Nella Finale Nazionale, il Trofeo CONI 2018 sarà assegnato alla Regione che avrà ottenuto più punti, sommando – al massimo – i migliori 10 (dieci) piazzamenti ottenuti per singola Federazione a cui ha aderito. I casi di parità verranno risolti dando priorità ai migliori piazzamenti.

La Classifica del Trofeo CONI 2018 sarà stilata seguendo le indicazioni del CONI stesso e viene calcolata assegnando i seguenti punteggi:

– Regione 1^ classificata: 12 pti

– Regione 2^ classificata: 10 pti

– Regione 3^ classificata: 9 pti

– Regione 4^ classificata: 8 pti

– Regione 5^ classificata: 7 pti

– Regione 6^ classificata: 6 pti

– Regione 7^ classificata: 5 pti

– Regione 8^ classificata: 4 pti

– Regione 9^ classificata: 3 pti

– Regione 10^ classificata: 2 pti

– Regione 11^ classificata in poi: 1 pti

Nel caso – alla Finale Nazionale – dovesse venir meno il numero di 10 Squadre Regionali, si riconoscerà a tutte le Rappresentative un solo punto a prescindere dalla classifica finale. Le premiazioni delle gare dei singoli sport avverranno sui campi di gara al termine di ogni competizione; vengono premiati – per disciplina – gli/le Atleti/e delle prime tre Regioni classificate.